Anticipo TFS

attesa.gif

Stai aspettando il tuo TFS?

Con Tempo Prestiti puoi averlo subito!

Hai diritto alla liquidazione del Trattamento di Fine Servizio maturato!
Non aspettare i tempi dell’Ente pensionistico
(da 12 a 36 mesi e più)
Lo anticipiamo noi in unica soluzione a condizioni super convenienti!"
pensionati

Anticipo TFS Tempo Prestiti in soli 3 minuti

gratuito e senza inserimento in banche dati

Nome
Cognome
Cellulare
Email
Importo Richiesto
Tipo di Impiego
Comune di residenza

*I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.

Consulta Privacy


L’ Anticipo TFS è il nuovo prodotto Finanziario di Tempo Prestiti erogato dalla Cassa di Ravenna in convenzione con l’ Inps.

Consente a tutti i nuovi pensionati pubblici o statali di richiedere in anticipo dell’intero Trattamento di Fine Servizio maturato (100%)

con una procedura estremamente semplice, veloce e trasparente senza dover attendere i tempi previsti dall’ente pensionistico e senza dover giustificare la motivazione della richiesta. La formula tecnica è quella del prestito a tasso fisso, garantito dalla cessione pro solvendo dei crediti derivanti dal TFS maturato che il cliente vanta nei confronti dell’Ente pensionistico (INPS, Regione Sicilia, Poste Italiane, etc). L’Anticipo verrà rimborsato direttamente dall’ente pensionistico quindi non dovrai pagare alcuna rata mensile e non ci sarà nessuna trattenuta sulla pensione. L’anticipo del TFS ti permette di realizzare subito i tuoi progetti incassando in unica soluzione il 100%del trattamento di fine servizio maturato.

Tempo Prestiti mette a tua disposizione DUE SOLUZIONI:

ANTICIPO TFS/TFR AGEVOLATO
con SPREED O,40%

Grazie alla convenzione stipulata dalla Cassa di Ravenna (società capo gruppo di Italcredi SpA). Ti offriamo un tasso super conveniente fissato dallo stato in convenzione con Spreed di solo 0,40%. la richiesta di anticipo può essere fatta fino ad un importo massimo pari a € 45.000. Il rimborso è coperto fino all’80% dal Fondo di Garanzia dello Stato. Disciplinato dall’art. 23 del D.L. 4/2019, convertito con modificazioni dalla L. 26/2019, e dal DPCM 51/2020.

ANTICIPO TFS/TFR ORDINARIO IN CONVENZIONE INPS

Per la restante parte del tuo TFS o in caso di piccoli disguidi finanziari precedenti potrai accedere all’Anticipo TFS a Tasso Ordinario. La richiesta di anticipo può essere fatta anche per l’intero importo del TFR (100%) ad un tasso di mercato in convenzione Inps, comunque molto conveniente, ed è regolamentato dal DPR180/50.

pensionato img

Scopri i vantaggi dell’Anticipo del Trattamento di Fine servizio di Tempo Prestiti

  • Disponibilità immediata: possibilità di erogazioni in unica soluzione e tempi rapidi – prestito veloce
  • Niente Rate: Nessuna rata mensile di rimborso e nessuna trattenuta sulla pensione
  • Tasso basso e fisso: Condizioni economiche molto convenienti e tasso fisso per tutta la durata. – prestito sicuro
  • Procedura in convenzione Inps semplice, comoda e trasparente.
  • A distanza totalmente on line: se preferisci potrai fare tutto on line senza mai uscire di casa con procedura e firma a distanza - prestito comodo
  • Nessuna richiesta di coobbligati o garanzie accessorie, ottenibile anche in presenza di altri prestiti o mutui. – prestito facile
  • Possibilità di accesso anche in presenza di piccoli disguidi finanziari precedenti.

Chi può richiedere l’Anticipo del Trattamento di Fine Servizio?

  • Dipendenti pubblici e statali in quiescenza, che hanno maturato un trattamento di Fine Servizio con l’Ente Pensionistico

Vantaggio esclusivo per te!

Anticipo TFS a Tasso Agevolato ex D.L. 4/2019con Spreed dello 0,40%

Tempo Prestiti oltre alla classica soluzione finanziaria dell’Anticipo TFS a Tasso di Mercato offerta da molte banche, mette a tua disposizione anche un Finanziamento a Tasso Agevolato con Spreed dello 0,40% (oltre indice Rendistato). La Cassa di Ravenna (società Capogruppo di Italcredi SpA) è stata tra le primissime banche in Italia ad aderire all’Accordo Quadro previsto dal DPCM n.51 del 222 aprile 2020 che segue l’approvazione del D.L. 4/2019. Tempo Prestiti mette a tua disposizione l’Anticipo del tuo TFS fino ad un importo massimo di 45.000euro ad un tasso eccezionale a condizioni agevolate, in pratica il più basso esistente sul mercato finanziario, con uno spreed dello 0,40% (oltre indice Rendistato). Il Tasso finale è determinato dallo spreed dello 0,40% al quale bisogna aggiungere il valore del Rendistato, un indice che esprime il rendimento medio dei titoli di stato in Italia. Se come di recente, tale valore dovesse essere negativo il tasso complessivo dell’Anticipo del TFS sarà pari allo 0,40%. Il tasso applicato quindi non è regolato dal mercato o scelto dalla Cassa di Ravenna, ma al contrario è fissato per legge dal D.L. 4/2019 ed è il più conveniente in assoluto presente sul mercato finanziario italiano in questo momento. Inoltre se preferisci potrai ottenere l’Anticipo del TFS a Tasso Agevolato ex D.L. 4/2019 anche con una procedura completamente on line, potrai quindi restare comodamente a casa tua e tutta la procedura fino all’erogazione sarà effettuata via web a distanzasenza mai dover incontrare fisicamente nessuno.

Esempio rappresentativo:

"ANTICIPO TFS ATASSO AGEVOLATO Spreed 0,40% - ACCORDO ABI" erogato da CASSA DI RAVENNA

Nell’esempio sotto riportato, si ipotizza un valore totale del TFS maturato pari a € 45.000,00 e un prospetto di liquidazione dell’ente pensionistico sviluppato in 2 erogazioni annuali. La Simulazione del piano di ammortamento a solo titolo esemplificativo è effettuata alla data 14/10/2020, data in cui il tasso di periodo del parametro "Rendistato" è pari a – 0,120%.

SIMULAZIONE PROSPETTO DI LIQUIDAZIONE TFS RILASCIATO DA INPS

Rata: 1 Data Pagamento: 02/01/2022Importorata: €.34.057,67

Rata: 2 Data Pagamento: 02/01/2023 Importorata: €.10.942,33

SIMULAZIONE PIANO AMMORTAMENTO ANTICIPO TFS

Rata: 1 Data Sacdenza: 02/01/2022Importorata: €.34.057,67

Rata: 2 Data Scadenza: 02/01/2023 Importorata: €.10.942,33

Totali Data Scadenza: 810 giorni Interessi: €.261,56

Spese istruttoria: €. 0,00
Imposta di Bollo: €. 0,00
Totale Cocti a carico Clente: €. 261,56
Importo Netto Erogato al Cliente: €.44.738,44

Importo Totale dovuto dal consumatore €. 45.0000 - Durata 810 giorni TAN 0,40% TAEG 0,40%

INFORMAZIONI PER IL CONSUMATORE relativo all’Esempio denominato: "ANTICIPO TFS A TASSO AGEVOLATO ex D.L. 4/2019 – ACCORDO ABI Messaggio pubblicitario con finalità promozionale riferito ad un Anticipo Trattamento di Fine Servizio a Tasso Agevolato ex D.L 4/2019 Accordo ABI. Importo massimo richiedibile fino a € 45.000,00 durata da 6 fino a 60 mesi. Offerta valida fino al 31/12/2020. TAEG massimo (Max. APR) 12,8250% come da indicazioni di Banca. La durata del finanziamento, l’importo delle rate e la loro scadenza sono definiti in funzione del Piano di Liquidazione del Trattamento di Fine Servizio definito dall’Ente Pensionistic(INPS) e si sviluppa da un minimo di una ad una massimo di tre rate annuali. Esempio Rappresentativo di un Anticipo TFS calcolato il 14/10/2020: Importo Totale del Credito € 45.000,00, Importo Netto erogato a favore del cliente € 44.738,44, Durata 810 giorni, Numero Rate 2, Prima Rata: importo € € 34.057,67scadenza 02/01/2022, Seconda Rata : importo € € 10.942,33 scadenza 02/01/2023 - Voci di Costo: Importo Totale Interessi € 261,56, Spese Istruttoria € 0,00, Imposta di Bollo € 0,00, Spese di incasso rata € 0. Importo Totale dovuto dal Consumatore € 45.000,00. TAN 0,40%, TAEG 0,40%. Il tasso di periodo dell’esmpio del parametro "Rendistato" era pari a – 0,120%. L'Esempio non costituisce offerta al pubblico. Il TAN applicato in base al D.L 4/2019 a all’Accordo ABI sarà pari al valore dell’indice denominato "Rendistato" + SPREED 0,40%, con tasso minimo pari allo 0,40% in regime di capitalizzazione semplice. Le condizioni economiche delle offerte, in termini di tassi applicati (TAN e TAEG) potranno subire variazioni in funzione del valore dell’indice di denominato "RENDISTATO", dell'importo erogato e della durata del prestito. TAN suscettibile a modifiche disposte dal D.L. 4/2019 e dall’Accordo ABI. Il TAEG è espresso in percentuale annua sull’ammontare dell’anticipazione concessa e viene calcolato considerando i soli interessi (calcolati sulla base dell’anno civile: 365 giorni), non essendo previste altre spese, oneri e imposte a carico del cliente. Tutti i servizi di consulenza ed attivazione preliminare alla richiesta di finanziamento sono gratuiti anche in caso di non sottoscrizione del contratto. Per le condizioni economiche e contrattuali personalizzate sulla base delle informazioni e preferenze manifestate dal cliente, il documento denominato "Informazioni Europee di base sul credito ai consumatori" sarà rilasciato al consumatore per mail o in forma cartacea presso i nostri uffici. Prima di sottoscrivere il contratto, ti ricordiamo di leggere il dettaglio delle condizioni economiche e contrattuali relative al finanziamento, a tale scopo si rimanda al documento "Informazioni Europee di Base sul Credito ai Consumatori" disponibile, in forma cartacea presso le nostre filiali e agenzie, on line nella sezione trasparenza del sito sul sito www.tempoprestiti,it e www.lacassa.com. RC Consulting, proprietaria del marchio TempoPrestiti, come Agente in Attività Finanziaria. monomandatario di Italcredi S.p.A. è autorizzata alla promozione e al collocamento dell’Anticipo del TFS dalla società capogruppo "La Cassa di Ravenna". Il Prestito è erogato da "LA CASSA DI RAVENNA S.p.A.", la richiesta di prestito è soggetta alla discrezionale approvazione della stessa Cassa di Ravenna S.p.A. e soggetta a controllo in centrale rischi.

Con Tempo Prestiti ti basterà un click per richiedere in meno di 3 minuti un preventivo on line personalizzato. Cosa aspetti?

Richiedilo Subito.

PROSPETTO DI QUANTIFICAZIONE TFS INPS

Il Prospetto o Certificato di quantificazione del TFS è un documento rilasciato dall’Inps essenziale per poter richiedere ed ottenere, ma anche preventivare, un finanziamento di Anticipo del TFS.

Cosa contiene il Prospetto di Quantificazione del TFS:

Il documento che certifica l’esatto importodel TFS che ti spetta e indica inoltre con precisione le modalità e le date con le quali ti sarà versato dall’ente pensionistico.

  • Conoscere la cifra esatta del TFS che ti spetta e le date in cui i verrà versato;
  • Poter ottenere un preventivo preciso e personalizzato dell’Anticipo del TFS;
  • Richiedere l’Anticipo del TFS a tasso agevolato fino a 45.000 euro;
  • Richiedere l’Anticipo del TFS a tasso ordinario fino 100%.

Come posso richiedere Prospetto di Quantificazione del TFS:

In generale il modo più semplice per richiedere il prospetto di liquidazione del TFS è quello di effettuare accesso tramite lo SPID alla propria area riservata del sito MYINPS e compilare la domanda accedendo al servizio specifico facendo attenzione a scegliere il tipo di certificazione corretta e possibilmente indicando la banca con la quale si intende effettuare la richiesta, nel caso di Tempo Prestiti "la Cassa di Ravenna sede centrale" (società capogruppo di Italcredi SpA) Ti basterà chiamarci o compilare il Form di richiesta preventivo e saranno i nostri consulenti ad aiutarti, sempre gratuitamente e senza impegno, a richiedere velocemente e facilmente il prospetto di quantificazione all’Inps.

Nel dettaglio esistono diverse procedure tramite le quali è possibile richiedere la Certificazione:

  • 1. accedendo alla propria area riservata del sito MYINPS tramite il tuo SPID personale;
  • 2. accedendo alla propria area riservata del sito MYINPS tramite la carta identità elettronica (CIE);
  • 3. accedendo alla propria area riservata del sito MYINPS tramite Carta Nazionale dei Servizi;
  • 4. tramite un CAF/Patronato di fiducia autorizzato al servizio;
  • 5. Recandoti personalmente presso la sede Inps di tua competenza territoriale.

Quale Prospetto di Quantificazione del TFS richiedere:

Attenzione l’INPS rilascia 2 diversi Prospetti di Liquidazione che sono diversi tra loro e possono essere utilizzati solo per il tipo di anticipo specifico per il quale sono stati richiesti:

  • 1. Uno specifico per richiedere l’anticipo a Tasso Agevolato facendo riferimento al D.L. 4/2019;
  • 2. Il secondo per richiedere l’Anticipo TFS a Tasso Ordinario facendo riferimento al D.P.R. 180 del 1950.

E’ quindi importante richiedere il prospetto specifico per la richiesta che si intende effettuare. E’ inoltre possibile e spesso consigliabile richiederli entrambi contemporaneamente. Ad esempio nel caso in cui il TFS maturato sia superiore ai 45.000 euro e si volesse effettuare una seconda richiesta a tasso di mercato per ottenere l’anticipo anche dell’importo eccedente il massimo previsto dal D.L 4/2019 per l’Anticipo a Tasso agevolato.

In quanto tempo l’Inps rilascia il Prospetto di Quantificazione del TFS:

L’inps per convenzione ha 90 gg di tempo per rilasciare la certificazione di quantificazione del TFS. L’effetivo tempo necessario varia a seconda della sede provinciale Inps di competenza. Alcune sedi provinciali sono molto veloci e lo emettono in pochi giorni, mentre altre sono particolamente lente e non rispettano nemmeno il limite dei 90 giorno. A questi tempi bisogna aggiungere il tempo necessario ad istruire e deliberare la pratica per la banca. La pratica viene quindi notificata all’Inps ed erogata dopo che l’Inps rilascia la cd presa d’atto. Nel caso sia necessario far fronte a tue esigenze di liquidità in tempi più brevi potrai nel tempo di attesa richiedere a Tempo presiti di avere accesso ai nostri prestiti dedicati ai pensionati o ai nostri prestiti personali. Al momento dell’erogazione dell’anticipo del TFS potrai scegliere se estinguere anticipatamente il Prestito Ponte richiesto, oppure mantenerlo in modo da avere a tua disposizione una liquidità più elevata.

Per quanto tempo è valido il Prospetto di Liquidazione del TFS?

A differenza del passato in cui aveva validità di soli 15 gg, dal momento di entrata in vigore del D.L. 4/2019 Prospetto di Liquidazione del TFS non ha scadenza, quindi è sempre valido.Tuttavia bisogna ricordare è che l’emissione di un nuovo Certificato di Anticipazione TFS della stessa tipologia annula quello precedente che quindi perde validità.

Cosa posso fare se l’Inps non emette il Prospetto di Quantificazione del TFS
entro i 90 giorni previsti?:

il termine dei 90 giorni previsto per l’Inps per il rilascio del prospetto di Liquidazione TFS non è perentorio e non sempre viene rispettato dall’Inps. Se non vuoi aspettare tutto questo tempo puoi sempre chiedere di avere accesso al cosiddetto Prestito Ponte richiedendo una dei prestiti che Tempo Prestiti offre ai Pensionati, Prestiti Pensionati o Prestiti Personali.

Nel caso in cui comunque l’attesa dovesse diventare eccessivamente lunga ti consigliamo per prima cosa di monitorare costantemente la propria area riservata MyInps per verificare lo stato della richiesta ed eventuali comunicazioni ricevute in merito da parte dell’Inps. Inoltre è opportuno cercare di verificare se la tua vecchia amministrazione datrice di lavoro abbia effettivamente comunicato all’Inps tutta la documentazione ed i dati necessari a compilare la certificazione. Altra buona abitudine è verificare le impostazione ed i dati inseriti nella propria area personale con particolare attenzione che siano inseriti correttamente il proprio indirizzo mail e numero di cellulare in modo da poter ricevere correttamente le comunicazioni da parte dell’Inps. Infine ti consigliamo di cercare di metterti in comunicazione direttamente con la propria sede provinciale di competenza delegata al rilascio delle certificazione TFS tramite mail, telefono o PEC. Di solito molto efficace risulta recarsi personalmente presso l’ufficio provinciale presposto al rilascio del certificato previo appuntamento telefonico o tramite l’APP MyInps nel quale sia specificato chiaramente la motivazione dell’appuntamento richiesto. Se nessuno dei tentativi effettuati dovesse risultare efficace in ultima analisi è sempre possibile presentare un Reclamo Formale all’Inps seguendo le modalità indicate sul sito.

PROCEDURA DI RICHIESTA PROSPETTO DI QUANTIFICAZIONE INPS TRAMITE ACCESSO ALLA PROPRIA AREA RISERVATA MY INPS.

  • 1. La prima cosa da fare e accedere alla propria area riservata del portale MyInps tramite SPID, CIE o CNS. N.B il PIN Inps attualmente non è più utilizzabile per accedere alla pripria area riservata. ACCESSO AREA RISERVATA MY INPS.
  • 2. Selezionare tramite la ricerca alfabetica il servizio "Servizi on line TFS", slezionare l’opzione "Quantificazione TFS", successivamente clicca sull’Opzione "Inserimento Nuova Domanda". Infine clicca su "nuovo Portale TFS 1 Click".
  • 3. A questo punto bisogna selezionare la tipologia di richiesta optando tra la "Quantificazione Cessione Ordinaria (ai sensi del DPR 180/1950) " e la "Quantificazione Cessione Agevolata (ai sensi del D.L. 4/2019)". Se scegliamo la cessione a tasso agevolato Il sito Inps a questo punto ti ricorderà quali sono i requisiti per poter accedere (quota 100, Vecchiaia, Anticipata, Cumulo, etc). Una volta verificata l’esistenza dei requisiti necessari clicca su "Accedi".
  • 4. Controlla e conferma le informazioni personali e sull’amministrazione datrice di lavoro e seleziona le 2 caselle relative all’Informativa Privacy. Infien clicca su "Invia Domanda".
  • 5. Una volta ricevuta l’Istanza l’Inps invia 2 mail, una al pensionato e una all’ex datore di lavoro. Da questo momento l’Inps ha 90 giorni di tempo per esitare la domanda rendendo disponibile il prospetto di liquidazione TFS sempre all’interno dell’area riservata del portale MyInps.
  • 6. Da questo momento, sempre all’interno del servizio "TFS Servizi on line" nella sezione "le tue richieste" potrai verificare lo stato della tua Domanda cliccando su "vai al dettaglio", e infine cliccando su "Leggi di più" verificherai nel dettaglio lo stato della richiesta.
  • 7. Quando il "Prospetto di Liquidazione TFS"s arà pronto l’Inps ti invierà una mail per comunicarlo e potrai scaricare il Certificato su "DOCUMENTI" scorrendo fino in fondo la pagina e cliccando su "scarica documento"